L’importanza della fisioterapia preoperatoria

 In Patologie

Molto spesso, per lo meno nella credenza comune, si intende la fisioterapia riabilitativa come l’insieme di tecniche e strategie volte al recupero della funzionalità momentaneamente persa a causa di un intervento chirurgico che ha come obiettivo il recupero o il miglioramento dell’assetto anatomo-strutturale di un’articolazione.
Fermo restando l’importanza, fondamentale, della riabilitazione dopo ogni intervento di chirurgia ortopedica, e non solo, questa visione tende però a sottovalutare o a dimenticare quanto in realtà la fisioterapia possa essere importante anche prima dell’intervento chirurgico, in preparazione a questo, per fare in modo che il recupero dopo l’intervento stesso sia migliore, più veloce e spesso anche meno doloroso per il paziente.
Le situazioni dolorose e di impotenza funzionale che spesso precedono e in seguito portano un paziente all’intervento stesso causano a carico dell’articolazione in questione rigidità, riduzione del tono muscolare e “annebbiamento” delle capacità propriocettive dell’articolazione stessa, tutte condizioni a loro volta causa di dolore e di ulteriore impotenza funzionale.
In quest’ottica si capisce quanto sia importante la riabilitazione di preparazione all’intervento, probabilmente alla pari di quella postchirurgica: molto spesso infatti una buona escursione articolare ed una buona forza muscolare sono possibili anche se siamo in presenza di un tendine o di un legamento rotto o di un’usura cartilaginea che richiedono una riparazione chirurgica, e risulterà fondamentali possedere preventivamente queste capacità per avere un buon recupero.

Leave a Comment